martedì 14 agosto 2012

A casa!

Siamo tornati da qualche giorno, ma ancora non siamo rientrati nella routine casalinga. La vacanza ha cambiato le nostre abitudini, i nostri orari. Mamma che diventa figlia e figli che diventano nipoti. Siamo stati straviziati!
Per Paperotto è stata un'estate pienissima, ha fatto millemila cose, Fratellino non avrà fatto millemila cose ma ha fatto un sacco di progressi (e un numero imprecisato di cadute varie).
Andiamo per ordine.
Siamo arrivati in Sardegna il 20 di giugno, siamo partiti con la pioggia, ma ad aspettarci c'era un meraviglioso sole e temperature africane, sole che ci ha tenuto compagnia ogni giorno fino alla nostra partenza, ah no... ci sono stati due giorni di pioggia, ma ci stavano pure.
Dire che i bambini si sono resi immediatamente conto di essere per metà sardi, non rende l'idea. Erano a casa loro, si sono ambientati immediatamente. Sicuramente il fatto di avere due cuginetti di 7 e 4 anni e tantissimi piccoli amici/parenti ha aiutato.
Il primo we di luglio c'è stata la nona edizione de L'isola delle Storie, festival letterario per grandi e piccini. Tanto per iniziare abbiamo avuto modo di conoscere Giulio Coniglio in carne, ossa e carote. È stato amore a prima vista; dopo aver snobbato per anni i libri del coniglio in questione, diciamo che abbiamo recuperato alla libreria del festival. Oltre a Giulio Coniglio, c'era ospite l'illustratore Ugo Vicic che ha ipnotizzato Paperotto con le sue filastrocche. Paperotto ha partecipato anche a dei laboratori: mini guerriglia gardening, Sbagliando si impara  e al laboratorio di balli popolari Danze collettive e balli gioco. Penso che sia stata una bellissima esperienza per lui.

La strada che porta ai laboratori

Giulio Coniglio e Ugo Vicic
Paperotto firma il suo disegno (palloncino immancabile
I lavoretti di "Sbagliando si Impara"
Qualche settimana dopo è stato il turno de Le Fate Matte. I piccoli si sono divertiti tantissimo quando siamo stati al laboratorio formativo-esperenziale Il circo all'incirca! Si sono cimentati con qualsiasi cosa vedessero: trampoli, diablo, piattini cinesi, flower stick, ecc ecc.
Paperotto e i Flower Sticks
Diavoletto e Diablo
Studia la tecnica
Luglio è anche tempo di compleanni... per cui abbiamo festeggiato i cuginetti Pietro e Martina (e anche me!)


Ovviamente siamo stati al mare. Paperotto ormai è sempre più pesciolino, mentre suo fratello si tiene a distanza di sicurezza dall'acqua ma gli piace da matti giocare con la sabbia. Inoltre abbiamo conosciuto la Pulce, di cui però non posterò nessuna foto per privacy.


La prudenza non è mai troppa!
Punta Rossa - Caprera
Tanaunella - Budoni


Abbiamo scelto la giornata giusta (44 gradi all'ombra) per andare a vedere il sito archeologico la Prisgiona e le tombe dei giganti Coddu Vecchiu.

Coddu Vecchiu
La Prisgiona
Decisamente una bella estate!

Bye Bye Sardegna !!!!

Appena preso possesso della cabina della nave.



8 commenti:

  1. bentornati, che bella estate! la nostra durerà ancora fino al 2 settembre, poi rientro anche per noi! un bacio grande, erika. ps: non so come mai non puoi accedere da me, riprova tra un pochino e mi saprai dire, non mi risultano problemi...

    RispondiElimina
  2. Giulio coniglio ... ricordo che nipote lo adorava ...
    bella vacanza :) e come sono grandi i tuoi uomini !

    RispondiElimina
  3. il piccolo ha proprio una faccia da teppistello :) in senso buono eh :)

    è stata davvero una bella vacanza, la prossima volta vieni più giu a conoscere anche Picchilli :) o magari veniamo noi più su :P

    RispondiElimina
  4. Sono contenta che abbiate passato una bella estate, ci sentiamo presto e come crescono le due piccole pesti.

    RispondiElimina
  5. Oddio come sono cresciuti! soprattutto il piccolino! <3

    RispondiElimina
  6. leggendo questo post, mi hai fatto venire un po' di idee per le letture ai bimbi. Ti aspetto da me.

    RispondiElimina
  7. che bello conoscere Giulio coniglio in persona!!! è stato il primo libricino della nana :) bellissime vacanze!

    RispondiElimina